Logo2014  
CIVITA CASTELLANA
11LUGLIO - 22 LUGLIO
copertinapiccola
 
         
  direttore artistico: FABIO GALADINI                               facebook   pinterest  
   
 
Avv. Gianluca Angelelli (Sindaco di Civita Castellana)   Fabio Galadini (Direttore Artistico)
Trenta anni sono un tempo giusto per riflettere su quanto si è fatto e sui risultati che si sono raggiunti. Se a compiere trenta anni è una manifestazione, come il Civitafestival nel 2018, allora il tempo è utile per raccogliere le idee sui traguardi ottenuti, sulla crescita maturata, sul percorso compiuto. Musicisti, cantanti, attori, ballerini, scrittori, pittori: in una parola Artisti. L’eccellenza dell’arte italiana ed internazionale ha calcato il palcoscenico del Civitafestival in questi trenta anni, avvicinando a tutti noi, persone comuni immerse nella quotidianità della vita, le forme d’arte più elevate. Se si vuole proporre un bilancio, dunque, quello del Civitafestival è senz’altro un bilancio ricco: negli anni la manifestazione, iniziata ai suoi albori come manifestazione dedicata all’élite culturale del territorio, ha saputo maturare, si è evoluta andando incontro ad un pubblico sempre più ampio, donando la possibilità di incontrare “l’atto artistico” a sempre più persone, senza mai per questo ridurre la qualità e l'innovazione della sua offerta, anzi ampliandola ed elevandola. Il Civitafestival è un punto di riferimento culturale ormai fermo, un regalo che la città dona a se stessa, per i suoi abitanti e per un territorio molto più vasto. Un grande grazie va a tutti coloro che in questi anni hanno realizzato il festival, ai grandi artisti che ci hanno onorato della loro presenza, agli imprenditori illuminati che lo hanno sostenuto, agli organizzatori ed alle maestranze che lo hanno materialmente permesso, al Direttore Artistico che ha dedicato tanta parte della sua vita professionale a questo importante progetto civitonico.
  Trent’anni di Civitafestival, un obiettivo raggiunto, un continuo atto d’amore per la nostra città. Le ragioni di un crescente successo sono legate al ruolo che questa iniziativa ha assunto negli anni all’interno della produzione culturale del nostro territorio, dimostrando che una proposta culturale che parte da Civita Castellana può essere osservata e vissuta nel più ampio contesto delle attività artistiche, e non solo, nazionali. Per questo obiettivo raggiunto il Civitafestival si conferma tra i principali attrattori culturali della Provincia di Viterbo. La proposta di quest’anno si articola in 12 giornate di programmazione che vedono alternarsi produzioni in prima nazionale e proposte artistiche prevalentemente legate all’universo musicale. Da qui si parte per declinare la musica in tante direzioni anche di intonazione letteraria e teatrale. Momenti di partecipazione, di riflessione, di scoperta e di ludico intrattenimento animeranno questa città dando il giusto riconoscimento alle “emergenze” locali che si confrontano direttamente con artisti di chiara fama nazionale e internazionale. Come è ormai tradizione, il Festival propone uno spazio riservato alle arti visive che quest’anno è dedicato all’artista Justin Bradshaw con una mostra delle sue opere dal titolo “Le vite degli altri”, realizzata in collaborazione con il Museo della Ceramica “Casimiro Marcantoni”, luogo simbolo della nostra città. A tutti rivolgo l’invito a frequentare le proposte del Civitafestival augurandovi buona riflessione e, come sempre del resto, buon divertimento.
 
     
  bannersponsor